Viaggio alla scoperta dei colori di Milos: le syrmata

Siete viaggiatori innamorati e assidui frequentatori della Grecia o forse dei turisti arrivati quasi per caso in terra ellenica? Sicuramente i colori di Milos non vi saranno sfuggiti: dalle incredibili sfumature di blu e turchese del mare, al bianco immacolato del Sarakiniko (che, non a caso, in molti chiamano un vero villaggio sulla Luna), alle coloratissime case dei pescatori che qui chiamano syrmata. Utilizzate nel passato come rimessa per le piccole barche dei pescatori, sono state scavate all’interno delle rocce vulcaniche lungo la costa, in modo da essere, ovviamente, il più possibile vicine al mare.

Oggigiorno, i villaggi caratteristici delle syrmata fanno parte di quelle attrazioni che rendono Milos un’isola particolarmente bella e affascinante, tanto che un vero soggiorno a Milos non possa non includere la visita di alcuni villaggi caratteristici come Mandrakia, Klima o Firopotamos.

Mytakas

A Klima, per esempio, le syrmata sono state costruite principalmente su due piani: a pianoterra la rimessa delle barche, al primo piano l’abitazione della famiglia del pescatore. Molto bella la vista del villaggio dal mare, non a caso Klima fa quasi sempre parte dell’itinerario delle barche turistiche che organizzano le escursioni in giornata intorno all’isola (quelle che visitano anche il Kleftiko).  Klima è inoltre raggiungibile in auto o attaverso dei percorsi di trekking da Tripiti o Plaka. Poco distanti, i più piccoli villaggi di Areti e Skinopi, anch’essi visibili dal mare.

IMG_4775

A Mandrakia, uno dei villaggi più scenografici e più noti dell’isola, la concentrazione delle syrmata regala delle immagini spettacolari che sicuramente non sfuggiranno agli appassionati di fotografia. Qui è bellissimo girare a piedi, perdersi su e giù per gli innumerevoli scalini che permettono di scendere fino al mare, fotografare e farsi stupire, girando l’angolo giusto, da una fila quasi infinita di polpi appesi al sole. Capirete poi che è tutta opera della consigliatissima taverna di pesce nel centro del villaggio, che non potrà non stuzzicarvi con degli ottimi piatti e profumi di mare.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Altri villaggi dove ammirare le syrmata, meno conosciuti ma particolarmente belli e soprattutto più tranquilli: Mytakas (un piccolo villaggio sulla costa nord, a metà strada tra Papafragas e Sarakiniko) e Agios Konstantinos, un piccolissimo villaggio non subito individuabile sulla mappa (si trova sempre sulla costa nord, tra Papafragas e Sarakiniko, all’altezza di Ag. Gerasimos però sul mare). Agios Konstantinos è una vera oasi di pace, a parte l’omonima chiesetta ortodossa troverete con poche syrmata costruite su uno o due piani. Tante di esse sono ancora utilizzate durante l’estate dalle famiglie dei pescatori o vengono proposte in affitto come abitazioni tradizionali. Con un po’ di fortuna e salutando calorosamente gli occupanti delle casette, qualcuno potrebbe invitarvi a darci un’occhiata e soddisfare quindi la vostra curiosità.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Negli anni, appunto, le syrmata sono state in gran parte trasformate in alloggi tradizionali. Alcune vengono affittate ai turisti, altre sono utilizzate come luogo di villeggiatura estiva dalle famiglie dei pescatori che nel resto dell’anno vivono quasi tutte in città. I colori molto vivaci e la loro concentrazione massiccia in alcune zone dell’isola le rendono un’attrazione imperdibile di questa meravigliosa isola delle Cicladi!

OneWayTicketToGreece ha visitato Milos ad agosto 2018.

Se vi è piaciuto il post, condividetelo e continuate a seguirmi anche su Facebook o Instagram #onewaytickettogreece!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...